Pranzo con LVT: Ladies of Travel

Questa settimana, LVT ha avuto il privilegio e la pressione di parlare con Ren Yung di Banyan Tree, Krystal di Blue Sky Escapes e Andrea, editore residente di Luxe City Guide a Singapore sul futuro dei viaggi e del turismo in un mondo COVID.

 Lisa: Quindi non siamo stati in grado di lasciare Singapore senza dover essere messi in quarantena (da soli, senza lasciare la camera d'albergo) per due settimane al nostro ritorno. In sostanza, siamo ancora in isolamento da viaggio e iniziamo ad avere la febbre da cabina! Come quando finirà tutto questo?! Non ho mai desiderato tanto viaggiare. Quali sono i tuoi pensieri su quando i confini si riapriranno? Cosa possiamo aspettarci nel prossimo futuro?

Essenzialmente, siamo ancora in isolamento per i viaggi e iniziamo ad avere la febbre da cabina!

Krystal: In Blue Sky, dove ci concentriamo sulla creazione e la prenotazione di esperienze di viaggio di lusso fuori dai sentieri battuti, è stata dura. Ci siamo concentrati sull'offrire pacchetti di soggiorno esclusivi, con il Raffles Hotel o il Capella... anche speciali weekend in barca, ma nelle acque di Singapore ovviamente! Prevediamo che i viaggi di piacere non saranno disponibili a breve. Dobbiamo prepararci per un lungo inverno. 

Ren Yung: Penso che sarà irregolare ovunque. Paesi diversi hanno regole diverse e queste regole continuano a cambiare. Ad esempio, in Cina, tutti viaggiano all'interno del paese. 

Andrea: Sono così fortunati, hanno così tante opzioni in quella grande terra!

Ren Yung: Sì, esatto. Lo stesso con l'Europa. Hanno quella diversità geografica e culturale a portata di mano. Il sud-est asiatico è una storia diversa. Bali avrebbe dovuto aprire l'11 settembre, ma è stato appena chiuso di nuovo. La Thailandia ha detto che probabilmente non apriranno fino alla fine di quest'anno. 

Lisa: Sì, mi chiedo perché i viaggi in Cina e in Europa siano vivi e vegeti. Pensi che sia una differenza culturale? O cosa pensi che sia?

Ren Yung: Penso che molto sia la fiducia nei regolamenti e nei protocolli del governo. Questo è solo a livello individuale. Ma i sondaggi che abbiamo visto, ad esempio, in Indonesia, mostrano che non hanno la sicurezza che il governo sia trasparente sulle statistiche effettive della pandemia e le precauzioni che stanno prendendo per garantire che tutti siano sani e al sicuro . 

Il viaggiatore della nuova "razza viaggerà meno frequentemente ma per periodi più lunghi e anche in modo più significativo.

Krystal: È una situazione in continua evoluzione. Soprattutto con Singapore, è ancora molto presto per iniziare a pensare al viaggio. Ma penso che questo cambierà il nostro modo di viaggiare in futuro, dove le persone inizieranno a fare viaggi più lunghi per recuperare quelli che hanno "perso", e ci vorrà più tempo per fare i test sanitari per ricevere certificati sanitari e cosa no, solo per salire sul volo. E, per l'industria dei viaggi, dobbiamo assolutamente cambiare e soddisfare questa nuova mentalità. Il viaggiatore della nuova "razza viaggerà meno frequentemente ma per periodi più lunghi e anche in modo più significativo. 

Andrea: Assolutamente. Penso che si tratti anche di riscoprire i propri giardini. Alcune persone sono davvero fortunate ad avere la diversità della natura a portata di mano, ma alcuni di noi devono diventare un po' creativi con questo, creando o coltivando un'esperienza simile per il momento. E in termini di valutazione del rischio, le persone hanno iniziato a pensare due volte a dove stanno andando e per quanto tempo. Deve essere per una ragione davvero, davvero, davvero buona. In realtà ho visto molti amori a distanza, che aspettavano solo di essere riuniti. È così triste stare lontani per così tanto tempo.

Penso che si tratti anche di riscoprire i propri giardini.

Krystal: In realtà abbiamo fatto un sondaggio e abbiamo avuto circa 300 intervistati. La maggior parte delle persone ha detto che [quando si riunivano], avrebbero trascorso le prime ore con il coniuge, la famiglia più intima e gli amici. E penseresti che le persone vorrebbero andare in spiaggia e andare in destinazioni naturali, ma no, quelle erano sicuramente in cima alla lista. Ma ciò che è venuto secondo sono state le vacanze in città. 

Lisa: Non me lo sarei aspettato.

Krystal: Sì, quindi hai due fazioni di persone, una che vuole ampi spazi aperti e spiagge sabbiose, ma altre persone vogliono quell'esperienza in città con un'energia frenetica.

Lisa: L'anno scorso ero davvero attratta da posti come la Mongolia, il Bhutan, ma ora muoio dalla voglia di andare a Buenos Aires e ballare! Desidero le persone, il trambusto, la cultura!

Andrea: Sì, penso che tutti desideriamo un senso di solidarietà. Fa parte della bellezza e dell'eccitazione del viaggio: le persone diverse e le esperienze fortuite e, a causa del COVID, ne siamo tutti affamati. 

Ren Yung: Anche questo, mangiare bene fuori, non lo faccio da mesi! È diventata un'esperienza diversa.

Lisa: Beh, il lato positivo è che ho visto articoli su come meno viaggi sia meglio per l'ambiente. Allora, cosa ne pensate della sostenibilità e dei viaggi?

Per un po', le persone prendevano solo voli economici come gli autobus. Ero colpevole anche di quello, c'erano volte in cui prendevo tre voli a settimana. Il carbonio che ne deriva è facile da dimenticare.

Ren Yung: Penso che ci saranno sicuramente meno voli e tasse più alte. Per un po', le persone prendevano solo voli economici come gli autobus. Ero colpevole anche di quello, c'erano volte in cui prendevo tre voli a settimana. Il carbonio che ne deriva è facile da dimenticare. Ma in questo periodo di tempo, in cui tutti abbiamo visto le immagini del prima e del dopo dell'inquinamento nelle città, è incredibile. Stiamo assistendo a una delle maggiori differenze in Cina. Questa crisi ha reso le persone più consapevoli dei loro acquisti. L'84% dei consumatori benestanti pagherebbe di più per un prodotto che fosse ecologico, e gli Stati Uniti erano il 62%. 

Lisa: Interessante. Da una prospettiva occidentale, vediamo la Cina come questo "mostro" industriale e manifatturiero. Mentre, sul campo, la realtà è ben diversa. 

Krystal: Penso anche che ci siano stati così tanti danni causati dal COVID, le persone stanno diventando più consapevoli, vogliono creare con le loro mani, influenza il modo in cui ci relazioniamo con le altre persone. E vogliamo far parte di una comunità assicurando che siamo tutti insieme in questo. Quindi penso che questo tipo di mentalità abbia effetti a cascata anche in altre aree come la sostenibilità e l'ambientalismo e così via. Perché ora siamo così consapevoli di come il mondo sia molto più di noi stessi. 

Andrea: Ti fa pensare due volte prima di volare verso una destinazione per perderti nella natura, quando in realtà la tua impronta di carbonio non è così onorevole! Come sono cambiate le prenotazioni per entrambi lungo le linee della sostenibilità?

Possiamo vedere un cambiamento nelle richieste di Forest Bathing (shinrin-yoku), che è un concetto giapponese. Si tratta di fare passeggiate nella natura, prestando attenzione ad ogni piccola sensazione, all'aria che si respira, agli ioni negativi. 

Krystal: Possiamo sicuramente vedere un cambiamento nelle richieste di Forest Bathing, che è un concetto giapponese. Si chiama shinrin-yoku. Non è letteralmente fare il bagno in una foresta, ma si tratta di fare passeggiate nella natura, prestando attenzione a ogni singola sensazione, all'aria che si respira, agli ioni negativi. 

Ren Yung: Per noi, stiamo vedendo due tipi di mercati.Il primo è il tipo che vuole approfondire cos'è l'ecoterapia e cosa significa "messa a terra" Ne hanno sentito parlare e hanno una pratica regolare intorno ad essa, ma vogliono avere un ambiente sicuro che sia familiare, dove non è così estremo che stanno andando in ritiro per due settimane. L'esperienza più popolare è il grounding consapevole, che in realtà consiste semplicemente nel camminare a piedi nudi, guidati, con i piedi che toccano l'erba. Quello che troviamo è che gli abitanti delle città sono in realtà a disagio con questo e c'è molta paura con questo. Non essendo in grado di vedere cosa c'è davanti o dietro di te, ci sono insetti, quel genere di cose. 

D'altra parte, stiamo creando un'esperienza basata sulla "fuga". Non ci sono muri, ti svegli al mattino e vedi la nebbia e le lucciole davanti a te. Sarà a Bali. Le persone sono preoccupate di stare in una "stanza" senza pareti, ma è davvero un'esperienza incredibile. Il viaggio è, e sarà sempre, esplorare le frontiere. Uno riguarda la tua conoscenza dei confini personali, l'altro lo sta spingendo. Il radicamento riguarda anche il tuo senso di consapevolezza, che è fondamentale per l'ospitalità.  Esisti e ami portare gioia nella vita degli altri. E non puoi farlo se non sei radicato in te stesso. 

Il viaggio è, e sarà sempre, esplorare le frontiere. Uno riguarda la tua conoscenza dei confini personali, l'altro lo sta spingendo.

Krystal: È interessante che abbiamo bisogno di esperienze come queste per fare qualcosa di così naturale. Perché siamo nati senza scarpe, siamo nati scalzi. È quasi riportare le persone a chi siamo veramente. 

Andrea: Sì, e un'altra cosa che il COVID ha portato è davvero quel ritorno a ciò che è fondamentalmente importante per noi come esseri umani. Almeno nelle mie cerchie, io e i miei amici stiamo tutti dicendo "ok, la vita è breve, dove vogliamo andare, cosa vogliamo vivere?" Dimenticatevi di fare una lista dei desideri, facciamo le cose sulla lista dei desideri, non appena possibile.  

Ho avuto un'esperienza simile su un "letto stellare" in Africa. Praticamente hai un letto in mezzo al nulla, con un paio di cuscini, letteralmente sotto un letto di stelle. Sto solo dormendo, con la fauna selvatica che pascola intorno a te.

Krystal: Quando si parla di dove andare, ho avuto un'esperienza simile su un "letto stellare" in Africa. Praticamente hai un letto in mezzo al nulla, con un paio di cuscini, letteralmente sotto un letto di stelle. Sto solo dormendo, con la fauna selvatica che pascola intorno a te. Questa è l'ultima esperienza nella natura della fauna selvatica.

Ren Yung: Sembra così estremo, hai ricevuto molte richieste del genere?

Krystal: Dio, non più. Le recenti richieste che abbiamo ricevuto sono per lo più incentrate sul benessere. Le persone vogliono solo disconnettersi da ciò che sta accadendo. Non sono sicuro che sia così anche per te.

Andrea: Assolutamente. Con alcuni degli hotel con cui lavoriamo, utilizzano suoni e modalità per connettere i loro ospiti per portare esperienze nella natura, come essere sulla spiaggia, a 'casa'. Fortunatamente, abbiamo tutti questi strumenti di connessione. Stiamo anche sviluppando cose come la meditazione virtuale.

Man mano che diventiamo tutti più digitali, la tangibilità diventa inestimabile.

Lisa: Per quanto possa sembrare figo, sono vecchia scuola quando si tratta di connettersi con la natura e gli altri esseri umani. Ho avuto difficoltà, ad esempio, ad entrare davvero in tutti questi "Zoom Party". Ad esempio, non puoi ingannarmi: sono ancora solo nel mio soggiorno! Ed è per questo che non vedo l'ora di poter viaggiare di nuovo. Man mano che diventiamo tutti più digitali, la tangibilità diventa inestimabile.

-

ACQUISTA I LOOK

Krystal, Ren Yung e Andrea sono stati tutti acconciati con pezzi della collezione Lords of Leisure di Lisa Von Tang.

Su Krystal

Abito Jada blu reale, Pantaloni da meditazione color caramello

Su Ren Yung

Bomber classico LVT in velluto floreale nero, Canotta classica Shift in seta nera e Pantaloni atletici in seta

Su Andrea

Kimono a malapena in chiffon di seta blu navyCanottiera classica a trapezio in seta nera e Pantaloni da meditazione in indaco lavato